Incontro Esperienziale – La mappa non è il territorio

L’80% di quello che percepiamo della realtà
è pura costruzione 

(Pribram)

 

Quando: 31 Gennaio 2017, h.18.30
Dove: “I Sentieri del Vento” Via Santa Maria, 19 – Milano
A chi è rivolto: a chiunque voglia acquisire maggiore consapevolezza dei meccanismi attraverso i quali interpretiamo e manipoliamo la nostra esperienza della realtà, creando i presupposti per malessere, difficoltà relazionali e di comunicazione.

In questa serata toccheremo con mano quanto è soggettiva la nostra percezione; scopriremo, al di là di ogni dubbio, che quello che crediamo essere la “realtà oggettiva” in verità è un’ elaborazione tutta nostra.
La mappa non è il territorio”, diceva Korzibsky già nel 1954, intendendo con questa frase che non esiste una realtà oggettiva. La moderna neurofisiologia ha provato che, della cosiddetta percezione, solo il 20% dei dati viene dall’esterno, l’80% è costruito dalla nostra mente.
Cosa vuol dire? Che ci formiamo un’idea del mondo, un modello, basato su generalizzazioni, cancellazioni e distorsioni della realtà. Esattamente come quando facciamo una mappa: questa non riproduce al 100% il territorio, ne è solo un’astrazione, altrimenti non servirebbe a niente.
Questo processo ci serve per sopravvivere, per creare ordine, ma ci crea anche una serie di difficoltà: ci irrigidisce, ci contrae nella mente e nel corpo, ci fa credere di aver ragione, che gli altri sbagliano. E iniziamo a lamentarci, a pretendere, ad accusare, avvelenando le nostre relazioni e consegnando “all’esterno di noi” il potere che solo noi abbiamo di determinare la nostra felicità.

Per una vita serena è importante diventare consapevoli che né noi né gli altri abbiamo la chiave della verità: ognuno ha la propria mappa, e quella degli altri è distorta quanto la nostra, da convinzioni e credenze, dall’educazione ricevuta, da filtri individuali. I problemi dunque non sono mai all’esterno, sono nel modo con cui via via ho imparato a interpretare la realtà. Diventare consapevoli di questo ci dà un grande potere: la nostra felicità non dipende da ciò che ci accade, ma dal significato che diamo agli eventi.


Info e contatti:

Per iscrizioni e informazioni contattare:

I Sentieri del Vento
mail: info@isentieridelvento.it; tel: 02-72023205 

Raffaella Lisi
mail: counseling@raffaellalisi.it; cell: +39 3803258567

Michael Schotensack
mail: m.schotensack@gmail.com; cell: +39 3487272048

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *